Cos’è il Suganorm? Vantaggi e svantaggi

Cos’è il Suganorm? Vantaggi e svantaggi

Scopo e composizione del Suganorm

Il diabete è una sindrome che deriva da quadri clinici collegati a mutazioni del metabolismo della persona. Esso necessita di cure mediche specifiche, in quanto patologia cronica e complessa, ma richiede contemporaneamente una particolare attenzione del paziente verso l’alimentazione. In commercio si trovano alcuni integratori che aiutano a mantenere sotto controllo il tasso di glucosio nel sangue: Suganorm è tra questi. I principi attivi presenti nell’integratore sono in grado di stabilizzare la produzione di insulina da parte del pancreas. Tale preparato, di origine completamente naturale, è un ideale affiancamento al piano terapeutico tradizionale concordato con il medico curante. Suganorm è anche indicato per coloro che soffrono di cali di zucchero, accusando giramenti di testa, e per chi tende ad aumentare di peso.

Gli effetti positivi dell’integratore sono dovuti al seguente mix di ingredienti:

  • gelso bianco, che favorisce un regolare funzionamento dell’assetto ormonale, inclusa la produzione insulinica nel pancreas;
  • cannella, responsabile di un assorbimento regolare del glucosio e potente anti-infiammatorio, utile nel ridurre la floglosi tipica di tutte le disfunzioni glicemiche;
  • semi di amaranto, un complesso insieme di vitamine e sostanze nutritive, propedeutiche a far funzionare al meglio il sistema gastrointestinale;
  • estratto di carciofo, elemento conosciuto per perfezionare la digestione e conseguire una velocità ottimale del metabolismo. Inoltre è noto per la riattivazione delle cellule del fegato e per la preservazione di quest’ultimo dai danni procurati da svariate tossine;
  • cordyceps, il cosiddetto fungo dell’energia. Proveniente dal Tibet, dona vantaggi all’apparato endocrino ed è un valido alleato contro le malattie cardiache.

Suganorm è venduto in capsule da 500 mg ciascuna, in confezioni da 30 unità. Il dosaggio suggerito prevede due assunzioni al giorno, una al mattino e l’altra di sera, 30 minuti prima dei pasti e accompagnate da un abbondante bicchiere d’acqua. Le pastiglie possono essere frantumate in presenza di difficoltà ad ingerirle. I primi risultati si osservano tipicamente dopo il primo ciclo, ossia 30 giorni. La terapia ottimale consigliata è di 4 cicli all’anno.

Benefici

Come si evince dagli estratti vegetali contenuti nelle capsule, i benefici di Suganorm sono vasti. Il prodotto, nato per pazienti diabetici, riscontra parecchio successo nel ristabilire la corretta funzionalità del pancreas. É oltretutto idoneo a tutte le persone che, pur non manifestando forme di diabete, constatano delle anomalie nella quantità di glicemia sintetizzata. La normalizzazione dei livelli ematici di zuccheri è infatti consigliata a coloro che versano in condizioni di disfunzioni insulinemiche o sono in fase di pre-diabete o ancora in diabete gestazionale.

Inconvenienti

Test clinici non hanno rivelato effetti collaterali, salvo rarissime intolleranze individuali verso i componenti delle capsule. Non bisogna tuttavia superare il dosaggio consigliato.
Il mix di estratti vegetali è certamente poco consigliato per giovani sotto i 18 anni d’età.
Infine, abbandonare le cure del medico di riferimento è assai controindicato; Suganorm può essere tranquillamente accompagnato dai farmaci impiegati per il trattamento del diabete.